Vaso di espansione per olio diatermico

L’olio diatermico come fluido di trasferimento termico ad alta temperatura è spesso una ottima se non unica scelta.

Offre sicuramente dei vantaggi interessanti, in quanto non richiede impianti in pressione, anche se di contro risulta essere piuttosto impegnativo da maneggiare.

Come abbiamo visto in alcuni post precedenti, va utilizzato con una certa cautela…o forse è meglio dire attenzione.

In tutti gli impianti che utilizzano olio diatermico è importante che la temperatura dello stesso olio all’interno del vaso di espansione non superi determinati valori, che ne potrebbero causare un inevitabile deterioramento per via di fenomeni fi ossidazione e/o cracking.

Solitamente gli impianti ad olio diatermico vengono progettati per funzionare a temperature pressochè costanti. In questo modo, una volta portato in temperatura l’olio diatermico, ed effettuata la prima espansione nel vaso aperto, l’olio raggiungerà dei valori anche elevati.

Dopo qualche ora di funzionamento la temperatura all’interno del vaso di espansione ritornerà a valori ottimali (60/80°C) che non determinano problemi per l’olio stesso.

Le centraline di termoregolazione della serie T REG, che realizziamo vengono impiegate dei clienti per processi discontinui e molto spesso per delle termoregolazioni con cicli brevi e non costanti.

Questo provoca una continua polmonazione dell’olio, con conseguenti espansioni/contrazioni di volume, che determinano un mantenimento della temperatura all’interno del vaso di espansione a valori sopra la norma.

Per questo motivo, adottiamo alcuni accorgimenti importanti allo scopo di mantenere la temperatura controllata nel vaso di espansione:

  • termostato di controllo
  • trappola termica sul tubo di adduzione al vaso
  • sistema di raffreddamento dell’olio che va al vaso di espansione

Costruttivamente si tratta di un piccolo incremento di costi immediati, che però consente un risparmio notevole sul lungo priodo a livello di manutenzione.

Pubblicato in centraline di termoregolazione, Energia Termica, Riscaldamento, Termoregolazione, termostatazione

2 commenti su a “Vaso di espansione per olio diatermico

  1. Buonasera Savino,
    dipende soprattutto dal tipo di impianto al quale il vaso di espansione è asservito, come scrivo nel post.
    Solitamente quando il raffreddamento del vaso di espansione è determinante, perchè c’è il ricshio reale che possa salire di temperatura, utilizziamo un sistema di raffreddamento ad acqua, termostatato.

    ps.: può andare bene anche un tubo in tubo.

  2. Salve,
    quale pensate sia il miglior sistema per la refrigerazione dell’olio verso il vaso di espansione?una serpentina oppure un tubo di diametro maggiore?
    per il calcolo della lunghezza di entrambi, le normali formule della trasmissione del calore vanno bene oppure ci sono formule della bibliografia più accurate?
    Cordiali saluti.

Scrivi una risposta

*