Freddo dal caldo nell’abbattimento dei solventi

Ne avevamo già parlato in tante occasioni, esistono sistemi di produzione del freddo, che sfruttano il calore come energia.

Sto parlando degli impianti ad assorbimento.

In questo ambito esistono diverse esperienze e tante possibili applicazioni…leggendo su alcune riviste tecniche, ho notato un interessante articolo, che permette di sfruttare energeticamente dei processi che hanno un fine ecologico e quindi tipicamente non sono produttivi, gli impianti di abbattimento solventi.

Si tratta di impianti che sono installati in numerose aziende, dove si fa uso di solventi per svariati motivi:

  • stampa
  • reazione
  • polimerizzazione

 Questi solventi avendo un punto di evaporazione a bassa temperatura, tendono a volatilizzare e diffondersi in atmosfera.

Di conseguenza, vengono installati impianti di recupero in primo luogo, quindi come trattamento finale, quando i solventi non sono più “economicamente” recuperabili, si installano impianti di abbattimento e combustione.

Questi impianti generano notevoli quantità di calore…calore che come leggevo, si è pensato bene di recuperare per produrre freddo (che viene utilizzato magari proprio nelle prime fasi del recupero dei solventi stessi).

Interessante…