Raffreddamento olio nelle turbine

Gli impianti di produzione di energia e di cogenerazione di elevata potenzialità, fanno utilizzo normalmente di turbine, siano esse

  • vapore
  • gas
  • idrauliche.

Si tratta ovviamente di macchine molto delicate e di elevato valore economico.

I supporti di queste turbine, sono realizzati con cuscinetti ad alta velocità, che ovviamente generano calore.

Il calore generato dai supporti viene smaltito tramite l’olio.

Cosa si utilizza per raffreddare questo olio?

Si utilizza acqua, tramite scambiatori di calore a piastre.

Si tratta di impianti che richiedono sempre una ridondanza del 100%, per assicurare che le turbine possano lavorare in continuo, anche in caso di avaria di un refrigerante (scambiatore di calore).

Vengono quindi realizzati degli skid (Tempco package unit TCPU), con due scambiatori, di cui uno in stand by al 100%, interlacciati con valvole deviatrici a tre vie, per un rapido intervento e switch dallo scambiatore che sta lavorando su quello in quel momento di scorta.