Erosione in uno scambiatore di calore a piastre

Spesso e volentieri da queste pagine ho parlato di corrosione negli scambiatori di calore, in quanto è uno dei problemi che dobbiamo risolvere più spesso.

Proprio negli ultimi giorni, ci è capitato uno scambiatore a piastre, in funzione da poco più di un anno, con evidenti problemi di miscelazione.

Prelevato dal site lo scambiatore, lo abbiamo portato in officina, dove prima di qualsiasi altra prova, lo abbiamo pressato…risultato, miscelazione e perdite evidenti verso l’esterno, lo scambiatore proprio non ne voleva sapere di andare in pressione.

Le cause di miscelazione in uno scambiatore di calore a piastre sono riconducibili solitamente alla rottura o foratura di piastre. Il cliente ci aveva garantito che si trattava di acqua sporca ma tutto sommato “normale”, quindi eravamo perplessi.

Abbiamo aperto lo scambiatore che già presentava segni di sporcamento, trovandoci di fronte una serie di piastre completamente erose, che presentavano dei crateri.

A questo punto abbiamo scoperto che sull’impianto del cliente, per via della rottura di un filtro, era entrata nell’acqua della sostanza abrasiva, colpevole del danno.

Verifica di tutte le piastre con liquidi penetranti, sostituzione delle piastre erose, chiusura e pressatura scambiatore riparato…pronti per lavorare nuovamente.