TCOIL in acciaieria e nelle lavorazioni dell’acciaio

Le linee di produzione di acciaio, a livello di prodotto semilavorato lungo, come tondino, filo, lamiera in coil ecc… prevedono spesso un trattamento finale di decapaggio, ovvero una specie di lavaggio del prodotto.

Solitamente il decapaggio dei prodotti ferrosi, viene effettuato tramite immersione della vergella o della lamiera in vasche contenenti soluzioni acquose opportunamente riscaldate o termostatate.

linea di decapaggio per acciaio

Per mantenere costante la temperatura all’interno delle vasche di lavaggio e decapaggio, si utilizzano degli scambiatori di calore. Le soluzioni di decapaggio sono solitamente a base acquosa, con addittivazione di acido solforico o altri agenti di lavaggio e risciacquo, che in ogni caso sono particolarmente aggressivi.

metal pickling rinsing line

Utilizzare uno scambiatore esterno, comporta l’utilizzo di pompe e tubazioni in materiali resistenti alla corrosione, come anche di scambiatori di calore realizzati con materiali “corrosion proof”:

  • acciaio inossidabile AISI 316
  • AVESTA 254 SMO
  • Titanio

per citare qualche esempio.

Una soluzione particolarmente semplice ed efficace è quella di utilizzare gli scambiatori ad immersione TCOIL, che grazie alla loro flessibilità costruttiva, sia a livello di materiali che a livello di forma e layout, consentono di adattarsi ad ogni tipo di vasca e linea di produzione.

DSC01026

Inoltre la elevata efficienza di scambio termico li rende particolarmente interessanti nei confronti dei classici serpentini in tubo.

La realizzazione molto affidabile unita ad una economicità costruttiva ottima, li rende la scelta obbligata in questa tipologia di realizzazioni.

 IMG_8228