Abbandono del gas refrigerante R-22

R-22 PHASE OUT
Con l’emissione del regolamento comunitario n. 2037 nel 2000 prima, e della sua revisione con il regolamento n. 1005 nel 2009 poi, è stato pubblicato l’elenco delle sostanze che riducono lo strato di ozono e le prescrizioni per il loro contenimento ed eliminazione.
Nell’ambito di tali sostanze controllate rientra anche il refrigerante R-22 ed i prodotti e le apparecchiature che contengono tali sostanze (come i refrigeratori).

chiller

Programmazione dell’abbandono del gas refrigerante R-22:
Dal 01/01/2010:
• non si possono più produrre ed esportare macchine con R-22 (per il mercato europeo il divieto risale al 2001)
• non si può più usare il gas R-22 “vergine” per rabbocchi o sostituzioni nelle operazioni di manutenzione.

Cosa fare delle macchine installate che contengono gas R-22:
• Se funzionano correttamente, è possibile mantenere l’impianto esistente e continuare con il regime di controlli periodici previsti per la ricerca di eventuali fughe di gas refrigerante. In questo caso bisogna valutare la possibile disponibilità di R-22 riciclato per eventuali rabbocchi o sostituzioni (solo fino al 31/12/2014).

Oppure:
1.RETROFIT, con gas refrigerante “eco-compatibile”
2.Sostituzione del gas R-22 con R-407C previa sostituzione dell’olio del compressore (potrebbe essere necessaria la sostituzione di qualche materiale di tenuta)
3.Sostituzione della macchina
Verifiche obbligatorie della presenza di fughe (da registrare nel libretto di impianto)

Taqbella

Smaltimento R-22
Le normative italiana e comunitaria in vigore prevedono che gli HCFC prelevati dagli impianti di condizionamento e/o refrigerazione, in occasione di operazioni di manutenzione o retrofit, oppure di dismissione, siano caratterizzati come “RIFIUTI SPECIALI PERICOLOSI”: devono perciò essere necessariamente conferiti ai Centri di Raccolta e Trattamento.

Sostituisci il tuo vecchio refrigeratore R22 e risparmi il 25%
Un moderno refrigeratore con compressore scroll e gas R410A consuma il 25% in meno di un vecchio refrigeratore R22 con compressori alternativi.
Facciamo un esempio di quanto si riesce a risparmiare sostituendo un vecchio refrigeratore di potenza nominale 70.000 kcal/h, ipotizzando un’età di 10 anni, un naturale calo di rendimento nel tempo di evaporatore e condensatore, R22 e compressori alternativi.

Consumo vecchio refrigeratore: 172.763 kWh/anno
C.O.P vecchio refrigeratore: 4,13

Consumo refrigeratore Tempco di ultima generazione: 128.631 kWh/anno
C.O.P. refrigeratore Tempco di ultima generazione: 5,52

Risparmio 25%
= 44.132 kWh/anno al costo medio di 0,15 Euro/kWh
= 6.619,00 Euro/anno
Se allo stesso si associa un sistema di free cooling, i risparmi possono superare l’80%.