Collaudo valvole per impianti petrolchimici

Gli oleodotti off-shore, necessitano di valvole attuate, che possano operare in condizioni veramente critiche:

  • pressioni elevatissime
  • temperature estremamente rigide

Ovviamente per poter impiegare delle valvole in simili condizioni è necessario collaudarle preventivamente, in quanto è immaginabile la difficoltà di fare manutenzioni o interventi a simili profondità marine.

chiller per impianto di collaudo a bassa temperatura

In collaborazione con una società che opera nel settore oleodinamico ormai da molti anni, abbiamo fornito dei gruppi frigoriferi, abbinati a scambiatori di calore a piastre, per simulare tali condizioni, all’interno di una vasca iperbarica.

Il cliente in queste vasche molto speciali, ottiene le condizioni di lavoro che le valvole devono poi sopportare una volta in esercizio, alle varie latitudini del globo.

Il chiller lavora portando la temperatura della vasca vicino al limite minimo di collaudo, quindi la vasca viene sigillata e portata alla pressione di collaudo. In questa fase il chiller mette in circolazione il fluido refrigerante all’interno di speciali scambiatori immersi, mantenendo la temperatura di collaudo per tutto il ciclo previsto.

I gruppi frigoriferi vengono sottoposti a lunghe sessioni di operatività senza sosta, durante tutto l’arco dell’anno, per simulare realisticamente le condizioni di lavoro.

La temperatura di lavoro è prossima agli 0°C.

Gli stessi chiller, vengono utilizzati per il raffreddamento delle centraline idrauliche che asservono gli attuatori, tramite scambiatori saldobrasati a piastre

TCB2100HML